Mer. Mag 29th, 2024

La nostra Italia è un paese di meraviglie naturali che meritano di essere assaporate in ogni loro declinazione. Spesso prenotiamo le nostre vacanze all’estero senza pensare o magari conoscere i fantastici luoghi che il nostro meraviglioso paese ha da offrirci. Dalle Alpi alla Sicilia, il nostro Paese vanta una quantità invidiabile di luoghi di interesse e di meraviglie che aspettano solo di essere scoperte e vissute.

Una tappa che sicuramente ogni cittadino di questo paese dovrebbe percorrere è quella delle Langhe. Un’area geografica del sud del Piemonte costituita da un esteso sistema collinare incontaminato e ricco di bellezze naturali. Su questo territorio è possibile apprezzare da vicino i sapori, gli odori e le sensazioni che questa perla della natura ha da offrirci.

Cosa hanno da offrire le langhe

Il territorio delle Langhe è di per se una meraviglia naturale tanto che nel 2014 l’UNESCO le ha proclamate, insieme a Roero e Monferrato, Patrimonio dell’Umanità.

Ciò che fa delle Langhe “la tappa” di un perfetto itinerario è ciò che l’uomo è riuscito a farne nel tempo. Infatti questo territorio può essere considerato la culla dell’enogastronomia piemontese in quanto centro di attività di viticoltura e vinificazione dei più famosi e genuini vini italiani tra cui: Barolo, Barbaresco, Nebbiolo, Dolcetto di Dogliani, Dolcetto d’Alba, Barbera d’Alba e Pelaverga di Verduno.

Altrettanto importante è la raccolta del Tartufo d’Alba in onore del quale è stata istituita anche una fiera internazionale. Poi nocciole, formaggi e altre delizie da assaporare condiscono con orgoglio questo fantastico territorio.

L’eccezionale qualità di questi prodotti ha portato le Langhe a diventare una delle prime scelte indiscusse per godere dei migliori percorsi enogastronomici del nostro Belpaese.

Cosa vedere

Le Langhe sono suddivise in:

    • Langhe a bassa quota che raggiungono genericamente quote inferiori ai 600 m, zone di vini e tartufi.
    • Langhe ad alta quota: con quote fino agli 896 m, zone dominate da boschi e dalle coltivazioni della pregiata varietà di nocciole “tonda gentile delle Langhe”.
    • Langhe Astigiane: zone della provincia di Asti che raggiungono picchi di 851m.

Per una estensione totale, insieme a Roero e Monferrato, di circa 10.790 ettari.

Vien da se che per intraprendere un percorso e sfruttarne le sue piene potenzialità è necessario prepararsi un itinerario corretto in modo da non vanificare il percorso stesso. L’ampia estensione di questo territorio infatti, fa si che centinaia di turisti ogni anno si perdano nel tentativo di percorrere l’opzione del fai-da-te.

La migliore soluzione è quella di percorrere un tour delle Langhe in auto ma, come già detto, partire in autonomia senza aver pianificato nel dettaglio il percorso, potrebbe non essere una buona idea.

Esistono dei tour organizzati ma sono spesso troppo standardizzati: non lasciano molto tempo di vivere il territorio e il numero eccessivo di partecipanti spesso spegne la fiamma del contatto con la natura.

Tour delle Langhe in auto con conducente

Questa via di mezzo è sicuramente la migliore, offerta da Tudisco NCC.

Potrete organizzare il vostro viaggio in tutta tranquillità e con il numero di partecipanti che desiderate potendo scegliere tra auto di lusso o minivan.

I tour sono già confezionati a misura di partecipanti e sono studiati nel minimo dettaglio per permettere di assaporare al 100% la magia del luogo.

Un tour delle Langhe con conducente privato, infatti, permette di avere la flessibilità necessaria a vivere il territorio senza preoccuparsi di dover sottostare ai tempi e alle condizioni di un’agenzia o di altri partecipanti. Inoltre, grazie ad autisti esperti, potrete spostarvi in tutta sicurezza nella regione dei vini senza la preoccupazione derivante dall’aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

In un modo o nell’altro, questo fantastico territorio merita sicuramente di essere vissuto almeno una volta nella vita. Tra contatto con la natura, degustazioni e qualche risata con gli amici, quella delle Langhe è sicuramente una tappa obbligata per vivere momenti di relax e di gioia per il nostro palato.

Di FA